Le iniziative di Madian Orizzonti: concerti e raccolta fondi in occasione delle feste di Natale

2019-12-04
Le iniziative di Madian Orizzonti: concerti e raccolta fondi in occasione delle feste di Natale

Madian Orizzonti è la onlus dei padri camilliani che si occupa di intervenire là dove ci sia un bisogno, in Italia come all'estero. A Torino il punto di riferimento è il Santuario di San Giuseppe, in via Santa Teresa 22, che - durante le feste di Natale - organizza alcuni eventi dedicati ai fedeli, e non solo. Su tutti il concerto che si terrà domenica 8 dicembre, alle 16.30. Protagonista la Camerata corale La Grangia, che proporrà canti della natività nelle varie tradizioni popolari. E un coro animerà anche la messa di mezzanotte, il 24 dicembre: sarà quello del Sunshine gospel choir. Per chi non potrà prendere parte a questa funzione, sempre il 24 dicembre ci saranno messe alle 18.45 e alle 22.

Le volontarie della comunità, come ogni anno, proporranno invece una vendita di torte preparate in casa. Il ricavato delle offerte andrà in favore del Foyer Bethléem ad Haiti, che ospita bambini e ragazzi dagli 0 ai 20 anni con problemi di handicap fisico e mentale. La vendita avverrà il 7 e 8 dicembre e il 14 e 15 dicembre nella sacrestia del Santuario. Sul sito di Madian Orizzonti è poi possibile aderire ad altre iniziative benefiche attraverso il crowdfunding: per la spesa delle famiglie povere di Torino, per la realizzazione di pozzi per l'acqua potabile nel villaggio di Jèrèmie e per l'acquisto di 75 culle per bambini, sempre del Foyer Bethléem.

 

 

Nuovo appuntamento con "Musica in corsia", la rassegna organizzata dall'associazione Musica e cura. Sabato 18 gennaio si esibisce un coro di giovani e giovanissimi nato a Villanova d'Asti

Il corso si svolge dal 24 al 26 gennaio al San Camillo e si rivolge ai fisioterapisti. L'obiettivo è quello di perfezionare il trattamento per restituire alla fascia la giusta elasticità e scorrevolezza

Padre Nicola e padre Marco fanno parte della comunità camilliana del Presidio: "Siamo chiamati a dare una parola di speranza a chi non è autonomo". Il 19 dicembre, alle 19, la messa di Natale nella cappella dell'ospedale