Open Day del “Corso di alta formazione in Neuropsicologia dell’età evolutiva e disturbi del neurosviluppo”

2019-08-31
Open Day del “Corso di alta formazione in Neuropsicologia dell’età evolutiva e disturbi del neurosviluppo”

Il “Corso di alta formazione in Neuropsicologia dell’età evolutiva e disturbi del neurosviluppo: dalla teoria alla pratica clinica” individua il principale obiettivo nell'offerta di conoscenza e suggerimenti finalizzati alla pratica clinica per una presa in carico integrata del minore. L'esigenza di una tale proposta nasce dopo aver constatato come in tempi relativamente recenti - e contestualmente con l’evoluzione esplosiva delle conoscenze in ambito neuroscientifico - sia stato possibile osservare un progressivo movimento di affermazione delle discipline che studiano la neuropsicologia dell’età evolutiva in quanto corpo dottrinale autonomo rispetto ai più numerosi e affermati studi che riguardano il mondo dell’adulto e dell’anziano. Di conseguenza, a fronte di un sapere sempre più raffinato e concreto, è particolarmente avvertita l’esigenza di contestualizzare le conoscenze in ambito clinico, riguardanti gli aspetti diagnostici e quelli attinenti alle possibilità di recupero, rappresentate soprattutto dalle tecniche riabilitative.

Il corso, progettato dalle dottoresse Manuela Rogina e Patrizia Gindri (quest'ultima ne è anche il responsabile scientifico), si svolgerà tra marzo 2020 e aprile 2021 presso il Presidio Sanitario San Camillo a Torino. E nella stessa sede verrà presentato durante l'Open Day programmato per il 9 settembre, dalle 21 alle 22.30.

All'Open Day occorre prenotarsi con una mail: p.gindri@h-sancamillo.to.it e manuela.rogina@libero.it

Nuovo appuntamento con "Musica in corsia", la rassegna organizzata dall'associazione Musica e cura. Sabato 18 gennaio si esibisce un coro di giovani e giovanissimi nato a Villanova d'Asti

Il corso si svolge dal 24 al 26 gennaio al San Camillo e si rivolge ai fisioterapisti. L'obiettivo è quello di perfezionare il trattamento per restituire alla fascia la giusta elasticità e scorrevolezza

Padre Nicola e padre Marco fanno parte della comunità camilliana del Presidio: "Siamo chiamati a dare una parola di speranza a chi non è autonomo". Il 19 dicembre, alle 19, la messa di Natale nella cappella dell'ospedale